Presepe vivente Matera 2016

Presepe Vivente a Matera 2016

Il tradizionale presepe vivente a Matera è un evento unico e particolarmente sentito da tutta la comunità. La manifestazione sarà organizzata in più sessioni, la prima dal 4 all’8 dicembre, le altre ogni fine settimana successivo fino al 3 gennaio. Le sorprese e le novità della VI edizione saranno tantissime rispetto alle edizioni precedenti.

Come consuetudine, il presepe avrà luogo nei Sassi, che per conformazione naturale ricordano il territorio originale della Natività per l’unicità del paesaggio e per l’equilibrio tra insediamento umano ed ecosistema.

Anche quest’anno torna a Matera l’evento il Presepe Vivente nei Sassi di Matera. Maggiori info: http://presepe.matera.it/

Decine di figuranti, stazioni con artigianato tipico, rievocatori storici.

Questa volta però il Presepe Materano si presenta in due tipologie:
– 1) organizzato in forma pubblica dal Comune di Matera
– 1) organizzato in forma privata
in più sessioni: le celebrazioni partono il 3 dicembre 2016 per finire l’ 8 Gennaio 2017.

PRESEPE IN FORMA PUBBLICA COMUNALE:

Dal 3 dicembre 2016 all’8 Gennaio 2017

Temi principali:

Natività a Matera come a Betlemme ( Città del pane, Città dell’uomo )
Un cartellone di eventi a partire dal 3 dicembre 2016 fino all’ 8 gennaio 2017

della scenografia l’Annunciazione, la Natività e la Strage degli Innocenti.

Tutto il percorso sarà indicato da segnali e stelle luminose fino alla grotta della Natività.

Da Qui una luce laser: parte dalla grotta del Gesù Bambino ed arriverà dalla parte opposta dei Sassi ad illuminare le Grotte del Parco delle Chiese Rupestri.

Contemporaneamente un sottofondo musicale allieterà l’atmosfera ai visitatori che ammireranno le affascinanti stazioni lungo il percorso.

Di contorno ci sarannogiochi di luci dall’altra parte del Canyon della Gravina, nel parco delle Chiese Rupestri.

Location

– La Natività sarà posizionata nel sagrato rupestre di Santa Maria de Idris, e nel piazzale al lato della chiesa.

Visibile dalla piazzetta Pascoli, ossia il balcone di fianco al Palazzo Lanfranchi.

– Secondo luogo prescelto sarà il pianoro di Murgecchia dedicato al capezzale della Madre delle Vergini.

Da contorno un paesaggio molto simile a quello in Palestina, che potrebbe prevedere la visita alla Natività nelle ore diurne.

I Giorni
17 e 18, 23, 26, 30 Dicembre
5, 6 e 7 gennaio 2017

Itinerario

L’itinerario parte dalla zona del centro cittadino, piazza Vittorio Veneto, e in altri punti di ingresso al borgo antico.

I visitatori del potranno partire dal Sasso Barisano quindi e scendendo dalle vie principali, via Fiorentini e Madonna delle Virtù.

Arrivare fino al Sasso Caveoso nel rione Malve per finire il percorso in via Casalnuovo, zona sud.

Durante l’itinerario, nel piazzale di Porta Pistola, troveremo anche i centurioni romani nelle scene raffiguranti il castrum, le danzatrici, i gladiatori, il senato, la domus romana.

La piazzetta del bivacco romano sarà dedicata alla degustazione di prodotti tipici, zone per la sosta a piedi.

Con punti ristoro e gazebi di prodotti dell’artigianato artistico materano.

Quest’anno Matera ospiterà molti figuranti, provenienti dalle pro loco di Basilicata.

A loro sarà dato il compito di rievocare scene della nascita di Gesù.

Comprenderanno anche l’ Annunciazione della Madonna e la strage degli neonati in Terra Santa.

Infine le rappresentative dei Comuni Pugliesi e Lucani con numerosi figuranti avranno il compito di rappresentare le varie stazioni del Presepe Vivente materano.

Attività, animazioni e intrattenimento a tema, rallegreranno i vicinati e i luoghi di passaggio dei turisti, in giro per le strade antiche.

Come ogni anno quello del Natale diventa un’appuntamento da non perdere, immerso nello scenario dei Sassi che solo una città come Matera può offrire.

 

Categoria: